Lug
13
Filed under (Argomenti vari) by asia280174 on 13-07-2010

RenatoZero2

 

 

 

 

 

 

 

 

Il cantautore romano mette fine una volta per tutte alle voci sulla sua presunta omosessualità con una dichiarazione senza reticenze

Sarà stato per il gusto del travestimento, per l’estrema riservatezza sulla sua vita privata o per la recente confessione d’aver evitato il servizio di leva dichiarandosi gay, fatto sta che la presunta omosessualità di Renato Zero era ormai diventata leggenda. E invece no: l’interessato smentisce, dopo aver peraltro già innervosito l’Arcigay capitolina dicendo qualche anno fa: «Sono fatto di ben altra pasta».

«Mi chiedono di fare outing – dichiara ora Zero in un’intervista a Diva e Donna -, ma perché devo accettare l’idea di essere omosessuale quando so che ho amato e continuo ad amare donne ?». Mai dire mai, tuttavia, precisa il cantautore: «Se arrivasse un uomo e mi provocasse un trauma formidabile non vedo che cosa ci sarebbe di male a starci insieme».

Quanto al sesso: «Attribuirgli tanta importanza – dice Zero – è un paravento per certe nevrosi. Se non viene l’erezione bisogna essere liberi di non scusarsi». Infatti, aggiunge: «Non sono mai finito nei letti giusti. Ora dormo solo in un letto matrimoniale» prosegue il cantautore, 60 anni il prossimo 30 settembre e una pensione da 800 euro al mese.
«I tempi della stravaganza sono finiti. In ogni caso, non ci si traveste come Renato Zero per paraculaggine, ma – conclude – per una sorta di riscatto per chi, come me, viene da una zona d’ombra». Non resta che abbandonarsi, per il gusto del pettegolezzo, ad altre illazioni: è stato o non è stato amore con l’amica di sempre, Loredana Bertè?

POVERO MIO RENATINO NON LO LASCIANO IN PACE CON QUESTA STORIA……

MA SE IN QUESTO MONDO OGNIUNO SI FACESSE I CAVOLI PROPRI FORSE VIVREMMO MEGLIO….. NON CREDETE????????????’ CIAOO